FABblog

Il blog di Fabrizio Sinopoli

Fini, Israele e Verona

by Fabrizio on martedì 6 maggio 2008, 3 comments

Secondo il neo Presidente della Camera, Gianfranco Fini, bruciare una bandiera è più grave di un omicidio in seguito ad un pestaggio senza alcun motivo di un ragazzo indifeso.

La solita ipocrisia: son convinto che se quel ragazzo di Verona fosse stato aggredito da ragazzi di estrema sinistra, l’onorevole Fini non avrebbe rilasciato quelle affermazioni. Mi chiedo se sia tanto difficile per la classe politica italiana dare un giudizio serio, che non parta dalle proprie ideologie.

A Verona è morto un ragazzo, a quanto pare solo per non aver dato una sigaretta - che non aveva – ad altri ragazzi. A Torino si sono bruciate bandiere di Israele: un episodio da condannare con fermezza, ma mai tanto grave quanto la morte di un giovane.

Per Fini invece bruciare una bandiera è più grave: vorrei sapere cosa ne pensa allora il Presidente della Camera dell’idea di qualche anno fa di Bossi, quando voleva bruciare il nostro tricolore o buttarlo nel cesso. Si sta parlando di uno che è stato Ministro della Repubblica Italiana e che probabilmente lo sarà ancora nel prossimo governo, un alleato dell’onorevole Fini!

Vorrei sapere se Fini conosce anche gli slogan dei leghisti: in uno di questi si dice che “hanno un sogno nel cuore, bruciare il …”. Non completo nemmeno la brutta rima!

Condividi:

    3 thoughts on “Fini, Israele e Verona

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>